Gran Bretagna/ Liquidati con una pizza, una mela e una Coca Cola, occupano la fabbrica che li ha licenziati. Un’azienda di turbine a vento sull’isola di Wight

Pubblicato il 29 Luglio 2009 19:09 | Ultimo aggiornamento: 29 Luglio 2009 19:12

MI281108VAR_0026Una pizza, una mela e una lattina di Coca Cola: non è esattamente la liquidazione che un lavoratore si aspetterebbe. Ed è invece la buonuscita che hanno ricevuto undici dipendenti della Vestas, una fabbrica di turbine a vento sull’isola di Wight, in Inghilterra. E adesso per protesta stanno occupando gli stabilimenti.

Quando hanno ricevuto la cena, inviata dall’azienda danese proprietaria della struttura, gli undici probabilmente hanno anche ringraziato, prima di trovare l’amara sorpresa all’interno del cartone: dentro c’era la lettera di licenziamento per tutti. La protesta dei lavoratori della Vestas però continua: in una mobilitazione che ricorda gli anni Sessanta, l’occupazione della fabbrica sta attirando sull’isola un mix di ambientalisti e sindacalisti.

A dare man forte ai dipendenti asserragliati nella fabbrica e alle centinaia di manifestanti assemblati al suo esterno, nel weekend potrebbero arrivare anche alcune migliaia di attivisti, che giungerebbero da un festival ecologista cancellato all’ultimo momento nel vicino Somerset. Preoccupati dall’escalation della protesta, i legali della Vestas Wind System, stanno ora cercando di ottenere un’ingiunzione del tribunale per lo sgombero della fabbrica.