Cronaca Europa

Gran Bretagna: ragazzo di 16 anni si uccide mentre è al telefono con un poliziotto

Alexander Codrington

Alexander Codrington

Si è suicidato mentre parlava al cellulare con un poliziotto, perchè la sua ragazza lo aveva lasciato: è stata questa la tragica fine di Alexander Codrington, 16 anni, figlio di un ricco baronetto amico del premier David Cameron. Ad allertare la polizia venerdì scorso, il giorno del suicidio, era stata proprio l’ex fidanzata dell’adolescente preoccupata del fatto che Alexander avesse con sè una pistola. Un agente era riuscito quindi a raggiungere al cellulare il ragazzo, che nel frattempo si era rifugiato in un bosco, ma poco dopo aveva sentito lo sparo e realizzato che lo studente si era ucciso.

Alexander, ex allievo di una costosa scuola privata nel Buckinghamshire che a settembre avrebbe iniziato il college a Oxford era il figlio maggiore di Sir Christopher Codrington, quarto baronetto di Dodington, residente a Fordwells, un grazioso villaggio nel collegio elettorale di Cameron. Un portavoce del primo ministro ha confermato che Cameron ha incontrato piu’ volte il padre 50enne, ma che non aveva mai avuto modo di conoscere Alexander. ”Il primo ministro e’ stato molto dispiaciuto nell’apprendere la tragica notizia e scrivera’ alla famiglia”, ha detto il portavoce.

Muriel Williams, una vicina di casa del ragazzo, ha raccontato di averlo visto il giorno prima della sua morte, mentre parlava al telefono in maniera concitata. ”L’ho visto giovedì scorso. Era sul lato della strada e non ha salutato come sempre faceva. Sembrava molto sconvolto e stava parlando al telefono”, ha detto la donna, che ha poi aggiunto: ”Era un caro ragazzo, cosi’ piacevole e aveva molti amici in zona”. La polizia ha nel frattempo aperto un’inchiesta sulla morte del giovane, per determinare se gli agenti coinvolti nella ricerca del ragazzo armato avessero potuto comportarsi diversamente e evitarne il suicidio.

To Top