Gran Bretagna/ Scandalo intercettazioni, bufera sul News of the World. Spiati migliaia tra politici, attori, modelle.

di Alberto Francavilla
Pubblicato il 10 Luglio 2009 0:50 | Ultimo aggiornamento: 10 Luglio 2009 17:31

Scandalo intercettazioni in Gran Bretagna. Stando a quanto scrive il quotidiano The Guardian, migliaia di persone, tra le quali molti politici o comunque personaggi in vista, sarebbero state spiate da investigatori privati assoldati da giornalisti di News of the World, del gruppo editoriale News International, di proprietà di Rupert Murdoch. L’obiettivo era chiaramente quello di venire a conoscenza di scoop da utilizzare per l’attività giornalistica.

Il numero uno di Scotland Yard, Sir Paul Stephenson, avrebbe incaricato un alto funzionario di occuparsi in maniera specifica di questa vicenda. Anche la commissione cultura e comunicazione della House of Commons avrebbe dato il via alle indagini. Anche l’ex direttore del News of the World, Andy Coulson, sarà chiamato a deporre. Coulson, attuale portavoce del partito Conserevatore, ha già smentito ogni coinvolgimento.

Il Guardian sarebbe partito da un caso che giudiziario che ha visti coinvolti il giornale incriminato e il capo dell’Associazione Calciatori Gordon Taylor. Taylor sarebbe venuto a conoscenza di aver avuto il telefono sotto controllo e ha citato in giudizio il gruppo editoriale di Murdoch. Nel 2007 ha ricevuto un risarcimento di circa 700.000 sterline, a condizione che i dettagli del caso non fossero resi pubblici.

Tante le facce note che sarebbero coinvolte, dall’ex vicepremier John Prescott al sindaco di Londra Boris Johnson, dall’ex ministro alla Cultura Tessa Jowell, fino all’attrice Gwyneth Paltrow e alla modella Elle Macpherson. Se le accuse fossero confermate, il News of the World si ritroverebbe a dover pagare milioni di sterline per i risarcimenti.