Grecia, attacco terroristico contro la polizia: 5 agenti feriti, due gravi

Pubblicato il 27 Ottobre 2009 23:16 | Ultimo aggiornamento: 27 Ottobre 2009 23:22

Uomini armati di kalashnikov a bordo di una motocicletta hanno sparato contro un commissariato di Atene ferendo cinque agenti di polizia, due dei quali in modo grave.

L’attacco è avvenuto davanti al commissariato del quartiere periferico di Agia Paraskevi da parte di due persone con caschi su una moto. Quella sul sellino posteriore ha sparato a raffica contro gli agenti, ferendoli. Tutti sono stati ricoverati in ospedale.

Il più grave è un agente che ha ricevuto quattro proiettili ed è stato già operato. Gli aggressori hanno sparato almeno venti colpi di kalashnikov dandosi rapidamente alla fuga. L’attacco è avvenuto poche ore dopo la rivendicazione da parte di un gruppo sinora sconosciuto, “Consiglio per la distruzione dell’ordine”, di recenti attentati con bombe incendiarie a Salonicco contro gli uffici del ministro della giustizia, il viceministro dell’ordine pubblico, una deputata del partito socialista di governo e la residenza del metropolita della città.

Il Consiglio ha anche rivendicato l’attacco, sempre con bombe a gas, contro la Camera di commercio italo-ellenica, che recentemente aveva fatto solo danni non gravi. Nella rivendicazione il Consiglio sottolinea l’unità tra i gruppi armati e le forze insurrezionaliste anarchiche, invitando «l’Idra della rivoluzione» ad attaccare il sistema «senza lasciare nulla in piedi».