Grecia: ex poliziotto si inventa 19 figli e intasca 150 mila euro in sussdi

Pubblicato il 15 Dicembre 2011 16:45 | Ultimo aggiornamento: 15 Dicembre 2011 17:02

ATENE, 15 DIC – Un ex agente della polizia greca è stato arrestato per truffa perché si era ''inventato'' una famiglia composta da 19 figli per i quali ha ricevuto sussidi statali per almeno 150.000 euro negli ultimi 15 anni. Lo hanno riferito oggi i media ellenici.

L'ex poliziotto, 54 anni, divorziato e senza figli, aveva lasciato il suo lavoro (per il quale riceveva 1.000 euro al mese) nel 2001 e da allora, secondo quanto e' stato riferito dagli inquirenti, ha sempre vissuto di sussidi ricevuti per i figli inesistenti.

Utilizzando fotografie e dati anagrafici di bambini reali trovati in internet, l'uomo – di cui non e' stata rivelata l'identita' – era cosi' riuscito a falsificare certificati e altri documenti necessari ai genitori greci per richiedere un sussidio statale per ogni figlio. Ed aveva chiesto un sussidio all'anno a cominciare dal 1996.

La truffa e' stata scoperta soltanto quando un impiegato dell'ufficio che paga i sussidi si e' insospettito notando che quella vantata dall'ex poliziotto era l'unica famiglia in tutta la Grecia ad avere cosi' tanti figli. L'uomo e' stato arrestato ieri quando si e' presentato di nuovo a riscuotere un assegno di 8.000 euro presso un ufficio di Atene dell'Organizzazione per l'impiego delle risorse umane (Oaed).