Grecia, Tsipras taglia consulenza Amal Alamuddin per Marmi Partenone. Costa troppo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 febbraio 2015 10:47 | Ultimo aggiornamento: 17 febbraio 2015 10:53
Grecia taglia consulenza di Amal Alamuddin per Marmi Partenone. Costa troppo

Grecia taglia consulenza di Amal Alamuddin per Marmi Partenone. Costa troppo (foto Ansa)

ATENE – Il governo di Tsipras taglia la consulenza di Amal Alamuddin, fresca sposa di George Clooney per il recupero dei Marmi del Partenone dal British Museum di Londra: ufficiosamente, gira voce che la Grecia abbia rinunciato alla consulenza dello studio legale perché costava troppo. Ufficialmente, l’ex ministro della Cultura Constantinos Tasoulas, da parte sua, ha smentito però che sia mai stato firmato un contratto tra il precedente governo greco e lo studio legale britannico.

Il nuovo ministro della Cultura, dell’Istruzione e dei culti Aristides Baltas, parlando con la stampa, ha detto che la Grecia sta cercando una nuova strategia per riportare a casa le preziose sculture. “La nostra campagna proseguirà, ha detto, ma la strategia e il nostro modo di agire possono essere modificati, se necessario. Nelle prossime settimane esamineremo la situazione in dettaglio e se vedremo la necessità di modificarla, lo faremo”. Dal canto suo, il vice ministro della Cultura, Nikos Xydakis, ha detto che la questione dei Marmi ha ricevuto una buona pubblicità dopo l’intervento della signora Clooney, che è un legale dello studio londinese Doughty Street Chambers. Secondo vari media, il nuovo esecutivo greco guidato dal premier di sinistra Alexis Tsipras intenderebbe annullare il contratto sottoscritto dal precedente governo con Amal Alamuddin-Clooney ed il suo studio per ragioni economiche.

(foto LaPresse)