Cronaca Europa

Grenfell Tower Londra, dopo l’incendio il ricordo-incubo: 20 sopravvissuti hanno tentato il suicidio

Grenfell Tower Londra, dopo l'incendio il ricordo-incubo: 20 sopravvissuti hanno tentato il suicidio

Grenfell Tower Londra, dopo l’incendio il ricordo-incubo: 20 sopravvissuti hanno tentato il suicidio

ROMA – Grenfell Tower Londra, dopo l’incendio il ricordo-incubo: 20 sopravvissuti hanno tentato il suicidio. Il disastroso incendio nel grattacielo di Grenfell a Londra non smette di far paura anche mesi dopo che le fiamme sono state domate. La notte del 14 giugno morirono 80 persone: ma il numero delle vittime rischia di aumentare, le associazioni che assistono i superstiti hanno calcolato che almeno 20 persone hanno tentato il suicidio.

Troppo cruente, e impressionanti, dolorose le immagini di quella tragedia: vedere la torre bruciare, le mamme gettare i bambini dalla finestra per sfuggire al fuoco, uomini e donne carbonizzati… Soprattutto pesa quello che è noto come “senso di colpa del sopravvissuto”. Un meccanismo psicologico pericolosissimo, denuncia l’Associazione Silence of Suicide.

Molti si rifugiano nelle droghe e nell’alcol per dimenticare: ” “Queste persone si sentono isolate”, sottolinea l’ex infermiera Yvette Greenway, oggi presidente dell’associazione. Colpa anche dell’insufficienza degli interventi di sostegno psicologico: “Abbiamo sentito di alcuni operatori sociali che passano lasciando semplicemente dei volantini sotto le porte, senza entrare in contatto con i diretti interessati. Senza parlarci”.

To Top