Grimaldi Lines, liberata la nave italiana ostaggio dei migranti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 dicembre 2018 8:18 | Ultimo aggiornamento: 22 dicembre 2018 11:53
Grimaldi Lines Grande Tema, liberata la nave italiana ostaggio dei migranti

Grimaldi Lines, liberata la nave italiana ostaggio dei migranti (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Liberata la nave italiana ostaggio dei migranti. Le forze speciali britanniche con un blitz nella notte hanno ripreso il controllo della nave cargo italiana Grande Tema della Grimaldi Lines, dopo che quattro migranti imbarcatisi clandestinamente a Lagos, in Nigeria, l’avevano dirottata verso le coste inglesi, minacciando l’equipaggio con spranghe di ferro.

I media britannici rilevano che l’assalto degli Special Boat Services con elicotteri è avvenuto al largo del porto inglese di Tillbury. I dirottatori sono stati arrestati e l’equipaggio è al sicuro. La nave, che batte bandiera italiana, trasporta macchinari e container.

Nessuno è rimasto ferito nell’azione dei dirottatori né nel blitz britannico, si legge sui media internazionali. L’equipaggio è riuscito a barricarsi in cabina ed è rimasto al sicuro, secondo le prime informazioni.

Un portavoce della Grimaldi Lines, Paul Kyprianou, citato da Sky News Uk, ha dichiarato: “La nave veniva dalla Nigeria”. I quattro migranti “sono riusciti a uscire dalla stiva e, dopo aver minacciato l’equipaggio, hanno chiesto di navigare molto vicino alla costa britannica”, nell’estuario del Tamigi. “Da quanto abbiamo appreso, volevano tuffarsi in mare e raggiungere (a nuoto) la costa britannica”. I migranti, saliti in Nigeria, sono entrati in azione quando sono stati scoperti, mentre la Grande Tema stava navigando nella Manica, al largo del Kent.

Il blitz dei Sbs, durato meno di mezz’ora in tutto, con i commandos calatisi dagli elicotteri, è scattato intorno alle 23:00 di venerdì 21 dicembre (la mezzanotte in Italia). La nave, che ha una stazza di 71mila tonnellate, è approdata a Tilbury, nella contea dell’Essex, dov’era destinata in origine.