Helmut Kohl ricoverato: ex cancelliere tedesco in condizioni critiche

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Giugno 2015 20:39 | Ultimo aggiornamento: 2 Giugno 2015 20:39
Helmut Kohl ricoverato: ex cancelliere tedesco in condizioni critiche

Helmut Kohl (Foto LaPresse)

ROMA – L’ex cancelliere tedesco Helmut Kohl è stato ricoverato il 2 giugno in condizioni critiche e privo di coscienza nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale universitario di Heidelberg. Kohl, 85 anni, ha guidato la Germania tra il 1982 e il 1998 e nell’ultimo mese ha subito due interventi. I medici che lo hanno in cura hanno diramato un comunicato in cui spiegano che “per la situazioni in cui si trova sta bene” e ha “bisogno di una riabilitazione” che intende “unire alle vacanze”.

Kohl era entrato nell’ospedale lo scorso 4 maggio per una operazione all’anca e al Bild aveva confidato di voler tornare a casa il prima possibile. Successive complicazioni, quando si avvicinavano le agognate dimissioni – secondo quanto rivelato dallo Spiegel – lo hanno indotto a sottoporsi a una non meglio precisata operazione all’intestino.

I media online non precisano se il peggioramento delle sue condizioni sia una conseguenza di quest’ultimo intervento, dopo il quale, secondo Bunte, fu sveglio e cosciente per qualche giorno, in attesa di andare in Baviera per la convalescenza. Il suo partito, la Cdu non ha rilasciato dichiarazioni come non lo hanno fatto nemmeno i medici.

Tutti ora confidano in qualche barlume dai familiari per saperne di più. Da anni Kohl era costretto su una sedia a rotelle per via dei problemi all’anca ed è assistito amorevolmente dalla seconda moglie, la Maike Kohl-Richter. Negli ultimi anni era apparso dimagrito e anche molto invecchiato, e anche amareggiato: uno stato mentale che traspare anche da una serie di interviste e pubblicate senza il suo consenso lo scorso autunno sotto il titolo “L’eredità”, nel quale traspare la sensazione di non aver ricevuto il riconoscimento storico che lui ritiene di aver meritato.