Cronaca Europa

Hollande, critiche anche per lo scooter: “E’ Piaggio, non Peugeot”

Francois Hollande

Francois Hollande

PARIGI – Le foto esclusive del settimanale Closer, che mostrano le sue visite segrete a un appartamento dove avrebbe incontrato l’amante Julie Gayet, continuano a causare grattacapi al presidente francese Francois Hollande.

Stavolta, al centro delle critiche è finito il suo scooter, reo di essere di una marca straniera, l’italiana Piaggio. La scelta di un veicolo non francese è sembrata ”un tradimento” a Wilfried Hammerle, proprietario di una concessionaria Peugeot specializzata in scooter, che ha scritto un’indignata lettera al ministro del Rilancio produttivo Arnaud Montebourg, alfiere della tutela del ‘made in France’.

”E’ con grande gioia che abbiamo appreso che il presidente della Repubblica effettua i suoi spostamenti personali con un veicolo a tre ruote – scrive in un passaggio citato dal sito di Le Figaro – la nostra felicità è però leggermente offuscata dal fatto che il veicolo in questione sia di marca straniera”.

Hollande avrebbe potuto invece, dice ancora Hammerle, preferire il modello analogo prodotto da Peugeot, che è ormai un serio concorrente per il modello Piaggio, leader del mercato.

To Top