Cronaca Europa

I genitori vanno in vacanza, la figlia spende tutti i risparmi: 200mila euro

I genitori vanno in vacanza, la figlia spende tutti i risparmi: 200mila euro

I genitori vanno in vacanza, la figlia spende tutti i risparmi: 200mila euro

LONDRA – Melissa Humphrey, 33 anni, ha speso 200.000 euro in acquisti sfrenati ma dando  fondo ai risparmi di una vita dei genitori che, al momento della baldoria della figlia, si erano concessi la sognata e lunga vacanza in Europa.
La Humphreys, di Chelmsford, Essex, in tribunale ha ammesso di aver sottratto ai genitori la somma di denaro, frutto della vendita della loro casa e che aveva permesso loro di concedersi il tanto desiderato viaggio.

Nel 2010, i genitori le avevano affidato la gestione delle finanze ma la donna, ha speso tutto senza pensarci due volte. Mentre viaggiavano in Europa, scoprirono che non potevano prelevare contanti e fu aperta un’indagine.
Il viaggio fu interrotto e, amara sorpresa, seppero che la figlia aveva svuotato i conti bancari, esaurito le carte di credito e averne prese altre a loro nome.

La Humphreys, in tribunale ha ammesso i 12 reati di frode con le carte di credito MBNA e uno per aver ottenuto con l’inganno lo stesso tipo di carta.

La giudice Emma Peters ha dichiarato “le vittime erano i genitori il che costituisce un fattore aggravante”.
La Humphreys per mesi ha speso il denaro senza essere scoperta e la somma totale potrebbe arrivare a 230.000 euro.
Steven Levy, avvocato difensore, ha chiesto di rimandare la successiva udienza tra due mesi, affinché sia redatta la perizia psichiatrica.

To Top