Igor il Russo condannato all’ergastolo anche in Spagna: uccise due poliziotti e un civile

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Aprile 2021 9:31 | Ultimo aggiornamento: 29 Aprile 2021 10:22
Igor il Russo condannato all'ergastolo anche in Spagna: uccise due poliziotti e un civile

Igor il Russo condannato all’ergastolo anche in Spagna: uccise due poliziotti e un civile FOTO ANSA

Norbert Feher, alias Igor il Russo, è stato condannato in Spagna alla massima pena, ergastolo che potrà essere sospeso a determinate condizioni, nel suo caso, dopo 30 anni. Condannato per uno dei tre omicidi di cui è considerato colpevole, avvenuti nel 2017 in Aragona. Per gli altri due assassinii la pena decisa dal giudice è di 25 anni ciascuno.

Igor il Russo ergastolo per gli omicidi in Spagna

Norbert Feher, alias Igor il Russo, è stato dichiarato colpevole di tre omicidi da una giuria popolare in Spagna. Si tratta di tre delitti commessi dall’uomo nel dicembre del 2017 nella regione spagnola dell’Aragona. Le vittime furono l’allevatore José Luis Iranzo, 40 anni, e gli agenti della Guardia Civil Víctor Romero, 30 anni, e Víctor Jesús Caballero, 38 anni.

Feher è stato dichiarato colpevole anche di altri reati come attentato all’autorità o porto d’armi illecito. Ora un giudice dell’Audiencia provinciale di Teruel sarà chiamato a emettere una sentenza di condanna nei confronti di Feher.

Igor il Russo in aula parla dei tre omicidi

Igor, che ha parlato in italiano durante l’udienza, riguardo l’assassinio di un allevatore della zona di Teruel, ha spiegato che gli ha sparato contro una prima volta perché pensò che la vittima, José Luis Iranzo, fosse in possesso di un’arma. Lui era nascosto in una casa quando Iranzo si avvicinò insieme ad agenti della Guardia Civil che cercavano l’accusato. In seguito, ha aggiunto in risposta a domande della pm, Igor il Russo ha detto di aver di nuovo aperto fuoco contro José Luis Iranzo “senza logica”, mentre questi cercava di fuggire: “Ho sparato e basta”, ha detto.