Il mostro di Loch Ness avvistato con Google Earth. Pura immaginazione o la prova dell’esistenza di Nessie?

Pubblicato il 26 agosto 2009 19:17 | Ultimo aggiornamento: 26 agosto 2009 19:17

lochnessUn’immagine catturata da Google Earth potrebbe essere la prova dell’esistenza di ‘Nessie’, il famigerato mostro che secondo le leggende vive nelle acque del lago scozzese di Loch Ness.

Una guardia di sicurezza di 25 anni, Jason Cooke, stava utilizzando il noto programma di immagini satellitari quando ha scoperto una foto che ritrarrebbe la famosa creatura.

L’immagine, pubblicata dal tabloid britannico The Sun e tuttora visibile su Google Earth, mostra un oggetto che potrebbe somigliare a un animale dal corpo ovale con una coda e quattro pinne.

Secondo i più scettici, però, si tratterebbe soltanto della scia di un’imbarcazione.

Alcuni esperti ritengono che Nessie possa essere un plesiosauro, un animale marittimo ritenuto estinto, dalla sagoma allungata simile a quella dell’immagine catturata dal satellite.

«Non potevo credere ai miei occhi. E’ esattamente come l’hanno sempre descritto», ha dichiarato emozionato Cooke.

Secondo Adrian Shine, ricercatore del Loch Ness Project, si tratta di «una scoperta affascinante che necessita di approfondimenti».