Impiegato di banca si addormenta sulla tastiera e trasferisce 222 milioni

Pubblicato il 11 Giugno 2013 12:55 | Ultimo aggiornamento: 11 Giugno 2013 12:55

Impiegato di banca si addormenta sulla tastiera e trasferisce 222 milioni BERLINO – Un impiegato di una banca si addormenta poggiandosi sulla tastiera del pc e trasferisce accidentalmente 222 milioni di euro. Una collega che le era vicino però non si è accorta dell’errore ed è stata prima licenziata per negligenza, poi reintegrata. L’impiegato di banca tedesco doveva eseguire un banale bonifico da 64,20 euro. Era alla sua scrivania quando si è addormentato per pochi istanti. Purtroppo l’uomo si è addormentato proprio sopra la tastiera del computer ed è finito per tenere premuto il tasto 2 trasformando così la modesta transazione in un versamento multimilionario: 222.222.222, 22 euro.

Ma a chi sono andati tutti quei soldi? Il destinatario del bonifico è un pensionato, che però non ha fatto in tempo a rallegrarsi dell’inaspettata fortuna perchè la banca subito dopo lo ha contattato.

La 48enne impiegata nella stessa banca, addetta al controllo e responsabile dei bonifici, non si era accorta della clamorosa svista ed aveva dato il suo ok. Appena più tardi un altro impiegato ha notato il pasticcio e lo ha subito corretto. Per il datore di lavoro l’incidente era la prova che la donna era colpevole: sarebbe stato suo il compito di vigilare sui relativi documenti. La banca ha pertanto accusato l’impiegata di negligenza sul posto di lavoro e l’ha licenziata in tronco. A torto, ha confermato poi il Tribunale regionale del lavoro dell’Assia.