Provoca incidenti stradali in Germania urlando “Allah Akbar”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Agosto 2020 11:08 | Ultimo aggiornamento: 19 Agosto 2020 11:08
Provoca incidenti stradali in Germania urlando "Allah Akbar"

Provoca incidenti stradali in Germania urlando “Allah Akbar” (Foto Ansa)

Un uomo ha provocato diversi incidenti su un’autostrada in Germania che attraversa Berlino, ferendo 6 persone, di cui 3 gravemente. Si tratta di un attacco di “matrice islamista”.

E’ un “islamista” l’individuo che martedì sera ha provocato volontariamente una serie di incidenti gravi sull’autostrada 100 di Berlino. Lo afferma un portavoce della Procura generale della capitale tedesca, secondo il quale le dichiarazioni rese dall’uomo fanno pensare “ad un atto motivato religiosamente”. 

Secondo diversi media l’aggressore è un iracheno di 30 anni che ha urlato “Allah Akbar” mentre scendeva dal suo veicolo.

L’aggressore alle 18.30 di martedì ha speronato diverse auto e motociclette sulla superstrada che attraversa la capitale. “Nessuno si avvicini, altrimenti morirete tutti!”, avrebbe gridato secondo testimoni citati dal quotidiano Bild, minacciando di impugnare un ordigno esplosivo.

Arrestato subito dalla polizia che è arrivata in gran numero sul posto. Le forze dell’ordine hanno interrotto il traffico su questa strada trafficata per diverse ore per controllare il contenuto di alcune scatole sospette lasciate dall’uomo nel suo veicolo.

Una delle scatole è stata aperta a distanza per precauzione, ma non è stato trovato nulla di sospetto.

La minaccia terroristica di matrice islamica è alta in Germania dall’attentato del dicembre 2016 al mercato di Berlino, quando un camion lanciato sulla folla provocò la morte di 12 persone. Da quella data, le autorità tedesche hanno sventato una dozzina di tentativi di attacchi di questo tipo, di cui due nel novembre 2019, secondo la polizia.

Stando a quanto afferma la polizia, dopo la sequenza di incidenti provocati intenzionalmente, l’uomo è uscito dalla sua macchina, posizionandovi sopra una grossa scatola e dichiarando che essa aveva un contenuto “pericoloso”.

A quel punto gli agenti hanno sopraffatto e arrestato il trentenne. Aperto il contenitore, vi hanno però trovato solo degli strumenti di lavoro.

Gli inquirenti stanno anche valutando se l’uomo presenti dei disturbi di natura psichica.
Il trentenne aveva provocato intenzionalmente incidenti in tre punti diversi dell’autostrada berlinese. In un caso ha travolto un motociclista.

Nel suo veicolo, inoltre, non sono state trovate tracce di esplosivo. Ulteriori elementi d’indagine saranno resi noto nel pomeriggio. (Fonte Ansa).