Inghilterra/ Rapina alla gioielleria Graff di Londra, la polizia sta interrogando un truccatore per risalire agli identikit dei ladri. Li avrebbe acconciati prima del colpo

Pubblicato il 14 agosto 2009 19:23 | Ultimo aggiornamento: 14 agosto 2009 20:12
Britain Jewelry

La sede della gioielleria Graff, a Londra

Si trova attualmente presso gli uffici della polizia londinese il truccatore che ha curato il make up dei rapinatori della gioielleria Graff. Il negozio aveva subito un furto da record l’11 luglio, e a quanto pare, gli autori della rapina erano stati acconciati prima del colpo.

Il truccatore in questioni sta aiutando gli investigatori a fornire l’identikit dei colpevoli. A quanto riferisce l’uomo, di 29 anni, i due si sarebbero presentati in abbigliamento casual, e avevano detto di doversi cambiare perchè dovevano comparire in un video. In realtà si pensa che si siano diretti, a bordo di un taxi, verso la gioielleria Graff, dove hanno messo a segno un colpo da 40 milioni di sterline.

Gli agenti stanno ora studiando il filmato girato nello studio di Covent Garden, dove il truccatore avrebbe passato ben 4 ore in compagnia dei ladri, modificando il loro aspetto con del lattice liquido. Oltretutto, il truccatore cambiò loro i capelli e il colore della pelle. Per tutto questo lavoro fu pagato 450 sterline.

Gli agenti della scientifica stanno analizzando le spazzole e i vestiti utilizzati dall’artista, per cercare di risalire al dna dei rapinatori. Il truccatore ha affermato che i due uomini avevano accento londinese. La polizia ritiene che i due si trovino ancora nella capitale inglese.

Scotland Yard ha inoltre offerto una ricompensa fino a un milione di sterline, pari a circa 1,2 milioni di euro, a chi fornirà informazioni utili alla cattura dei rapinatori.

La polizia intanto ha recuperato una pistola ancora carica a bordo della Bmw usata dai malviventi per la prima parte della loro fuga. Non si tratterebbe di una delle armi con cui i due ladri hanno sparato uscendo da Graff.