Inghilterra/ Il deejay Steve Miller è allergico al wireless. “Vivo come un esule sul mio pianeta. Ormai non c’è più posto che non abbia la connessione senza fili”

Pubblicato il 24 Luglio 2009 16:00 | Ultimo aggiornamento: 24 Luglio 2009 16:01

steve_millerÈ allergico al WiFi, ed ogni volta che si trova vicino ad una connessione Internet wireless ha la nausea, giramenti di testa e si sente disorientato. La persona in questione è un dj inglese di nome Steve Miller: non può viaggiare in treno, soggiornare negli hotel o semplicemente passeggiare per le strade molto abitate a causa della proliferazione delle connessioni senza fili.

«Mi sento come un esule sul mio stesso pianeta», ha detto Miller in una intervista rilasciata al quotidiano britannico The Sun. «Ormai è impossibile trovare un posto senza la connessione wireless», ha aggiunto.

Il male di cui soffre Miller si chiama “Ipersensibilità Elettromagnetica”, un disturbo presente nel 2 per cento della popolazione: viene particolarmente influenzato dall’eccessivo elettrosmog che le onde magnetiche delle connessioni senza fili producono: «Appena vado da qualche parte sento subito la presenza del WiFi e devo andarmene», ha detto Miller, che ha dovuto cancellare numerosi concerti all’estero perché molti hotel e tutti gli aeroporti hanno la connessione senza fili.

«Non posso passeggiare tranquillamente per strada, e per una birra devo viaggiare 5 km per raggiungere l’unico pub che non ha il WiFi», ha raccontato. L’unico posto dove Miller può sfuggire all’elettrosmog è casa sua, una residenza nella Cornovaglia con mura di granito spesse 45 centimetri.