Ingresso vietato ai bambini dopo le 17: l’iniziativa di un ristorante tedesco

di redazione Blitz
Pubblicato il 8 settembre 2018 18:22 | Ultimo aggiornamento: 8 settembre 2018 18:22
Ingresso vietato ai bambini dopo le 17: la decisione di un ristorante in Germania

Ingresso vietato ai bambini dopo le 17: la decisione di un ristorante in Germania

BERLINO – Ingresso vietato ai bambini dopo le 17: succede al ristorante ‘Oma’s Kuche’ (‘La cucina della nonna’) di Binz, sull’Isola di Ruegen, nel Mar Baltico. Qui dopo le 17 i minori di 14 anni non possono più entrare.

Il divieto è stato deciso dopo le numerose lamentele da parte dei clienti del locale, infastiditi dai bambini troppo chiassosi, come ha spiegato il proprietario del ristorante, Rudolf Markl: “Gli ospiti si lamentavano che volevano passare una bella serata, con una cena e una bottiglia di vino, e che ogni volta i bambini rovinavano i loro piani”, ha raccontato a Quartz. “Lanciavano il cibo, giocavano per tutto il locale, gridavano forte, si nascondevano sotto ai tavoli. E gli altri ospiti hanno perso la pazienza”.

Markl gestisce il ristorante da 11 anni e dice di aver notato come il comportamento dei bambini sia peggiorato con il passare del tempo. La colpa però la dà ai genitori, che non soltanto non educano i propri figli, ma se vengono ripresi li difendono e si arrabbiano con chi protesta.

5 x 1000

“Non c’è niente di discriminatorio. È un ristorante, non un parco giochi”, si giustifica (come se ce ne fosse bisogno) il proprietario del locale. “Siamo arrivati semplicemente al punto in cui ci siamo detti che non potevamo più andare avanti così”.

Il divieto è stato molto apprezzato dai frequentatori del locale. Markl ha raccontato di aver ricevuto oltre mille email di supporto. Ma c’è anche chi non l’ha presa bene. E non si è limitato a critiche, ma è arrivato persino a minacciare Markl di morte.