Isola di Sakhalin (Russia): spara in chiesa, morti suora e fedele

Pubblicato il 9 febbraio 2014 9:07 | Ultimo aggiornamento: 9 febbraio 2014 11:27
Isola di Sakhalin (Ruassia): spara in chiesa, morti suora e fedele

(Foto LaPresse)

ROMA – Un uomo armato ha aperto il fuoco nella cattedrale dell’isola russa di Sakhalin uccidendo una suora e un fedele e ferendo altre sei persone. Lo ha annunciato la polizia precisando che l’uomo che ha sparato ha 25 anni ed è stato arrestato. L’omicida sembra essere un dipendente di una società di sicurezza. Lo riferisce la Bbc.

La polizia ha riferito che le sei persone rimaste ferite durante la sparatoria nella cattedrale dell’isola di Sakhalin non sono in gravi condizioni.

Mosca ha rafforzato le misure di sicurezza su tutto il suo vasto territorio in occasione dei Giochi olimpici invernali inaugurati venerdi’ scorso a Sochi che si trova a circa 7.500 km ad ovest dell’isola nell’Estremo oriente russo. La minaccia principale per il Cremlino e’ costituita dai militanti islamici del Caucaso.