Jayde, morta a 18 anni per aver bevuto 10 “Jagerbombs”. Stroncata da 3 infarti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 marzo 2014 19:20 | Ultimo aggiornamento: 7 marzo 2014 19:20
 Jayde Dinsdale

Jayde Dinsdale

LONDRA – E’ morta a 18 anni per aver bevuto 10 “Jagerbombs”, ovvero 10 cocktail a base di amaro e con un alto contenuto di caffeina. E’ morta perché il suo cuore non ha retto: tre infarti in sequenza che hanno reso inutile ogni tentativo di soccorso.

Jayde Dinsdale se n’è andata così. Tutto accaduto a Yeowil, in Inghilterra. La ragazza era uscita con delle amiche. Insieme avevano puntato un locale che lo Jagerbombs lo dava in promozione 2X1. Due cocktail per appena 2 sterline e venti. Poco più di tre euro. Di quei cocktail ne ha bevuti 10. Poi si è accasciata a terra. Un infarto.

Jayde è stata soccorsa subito col defibrillatore. E sembrava avercela fatta. Subito dopo, però, di infarti ne sono arrivati altri due: e la ragazza non ce l’ha fatta.