Jersey è la prima isola britannica a vietare le sculacciate

di Warsamé Dini Casali
Pubblicato il 24 Aprile 2020 10:15 | Ultimo aggiornamento: 24 Aprile 2020 10:17
Jersey è la prima isola britannica a vietare le sculacciate. Capitali offshore, invece, as usual

L’Isola di Jersey vieta le sculacciate (Ansa)

ROMA – E’ entrata in vigore oggi nell’isola di Jersey la legge che vieta le sculacciate ai bambini.

Si tratta della prima isola britannica che applica il nuovo provvedimento, frutto di un emendamento ad hoc – ricorda la Bbc – approvato lo scorso dicembre dal Parlamento locale.

La legge, che vieta anche gli schiaffi e le percosse, dà ai minori gli stessi diritti che hanno gli adulti contro le aggressioni.

Questa è una “importante pietra miliare”, che rende l’isola di Jersey “il miglior luogo in cui possano crescere i bambini”, ha commentato il ministro dell’Infanzia, Sam Mezec.

Oltre a essere uno dei paradisi fiscali europei di più antica tradizione: l’isola, la più grande delle Isole della Manica, è un antico presidio normanno che non fa parte del Regno Unito ma dipende direttamente dalla Corona.

Tornando alle sculacciate, nel Regno Unito la Scozia è stata la prima a mettere al bando le sculacciate lo scorso ottobre, ma la misura non entrerà in vigore fino a novembre.

Lo scorso gennaio anche il Galles ha approvato una legge in questo senso, mentre non sono previste iniziative del genere in Inghilterra e in Irlanda del Nord. (fonte Ansa)