Cronaca Europa

Kate Hannah, cameriera: “Licenziata dal pub perché senza reggiseno”

Kate Hannah, cameriera: "Licenziata dal pub perché senza reggiseno"

Kate Hannah, cameriera: “Licenziata dal pub perché senza reggiseno”

LONDRA – Licenziata dal pub in cui lavorava come cameriera perché sotto la t-shirt grigia d’ordinanza non indossava il reggiseno. Kate Hannah, inglese, 22 anni, non l’ha presa bene.

Ha raccontato quel che le è accaduto su Facebook, e la sua storia è stata ripresa anche da alcuni giornali britannici.

Nel suo lungo post, scrive senza mezzi termini di essere stata “licenziata perché mi sono rifiutata di mettermi il reggiseno con un rimprovero dai risvolti sessuali che è mi è stato fatto dal fratello del mio titolare davanti a tutti. Mi sono sentita a disagio e scioccata per quel che è accaduto. Mi sono sentita dire che non avrei mai più potuto lavorare in quel locale se non avessi indossato il reggiseno. E tutto davanti ad altri tre membri dello staff e clienti. Mi sono sentita così umiliata da sentirmi molestata sul lavoro”.

Su Facebook in molti hanno dato ragione a Kate, e qualcuno ha addirittura proposto di indire una protesta contro i reggiseni. Il pub, il Bird and Beer di Beverley, East Yorkshire, dal canto suo nega di aver licenziato la dipendente perché non portava il reggiseno. Ma Kate, che ha anche postato una foto di come era vestita al pub, sostiene che sia proprio così.

 

 

To Top