Kate Middleton, niente lancio del bouquet: l’etichetta non lo consente

Pubblicato il 26 Aprile 2011 17:35 | Ultimo aggiornamento: 26 Aprile 2011 17:37

Un bouquet di gigli bianchi, si dice siano i preferiti di Kate

LONDRA – La sposa alla fine del ricevimento si gira di spalle, dietro di lei tutte le invitate nubili pronte alla lotta pur di aggiudicarsi il bouquet, segno anticipatore, secondo tradizione, di future nozze. La scena classica di ogni matrimonio occidentale non verrà rispettata da Kate Middleton, che il 29 aprile sposerà il principe William d’Inghilterra.

Alcuni narcisi

L’etichetta della casa reale infatti non consente questo innocente rito e per un motivo preciso. La sposa, dopo la cerimonia religiosa, deporrà il suo bouquet sulla tomba del milite ignoto che si trova proprio a Westminster, dove la coppia si sposerà.

La tradizione risale al 1923 e la prima a rispettarla è stata la Regina madre, Elizabeth Bowes-Lyon, madre dell’attuale regina Elisabetta. La donna, dopo le nozze col futuro re Giorgio VI, lasciò il suo bouquet sul milite ignoto per omaggiare il fratello Fergus morto durante la prima guerra mondiale.

Nessuno sa, ovviamente, quali siano i fiori scelti da Kate per il suo bouquet. Ma le indiscrezioni circolano ugualmente in rete. Probabile che la scelta cadrà sui gigli bianchi, i preferiti di Kate. In seconda battuta c’è chi scommette sui narcisi, fiori simbolo del Galles e quindi rappresentativi dello status del principe William.