Katie Price è in bancarotta: “Meglio così che pagare 2 mln di sterline al fisco”

di Caterina Galloni
Pubblicato il 29 Novembre 2019 5:30 | Ultimo aggiornamento: 29 Novembre 2019 0:40
Katie Price in una foto Instagram

Katie Price in una foto Instagram


ROMA – L’ex modella Katie Price, 41 anni, ha dichiarato di essere indifferente alla bancarotta e per i guai finanziari ha incolpato l’ex marito Peter Andre da lei bollato come “la persona peggiore in assoluto”. Dichiarazioni fatte ai pendolari mentre era su un treno affollato e beveva vino in lattina, secondo quanto riportato dal Sun.
 
Dopo aver ammesso di aver speso l’intero patrimonio di 45 milioni di sterline, Price era stata perseguita dai creditori e dal fisco; la sentenza recente del tribunale indica che potrebbe essere nominato un curatore che venderà i suoi beni, compresa la casa da nove milioni di sterline nel West Sussex.
 
Price, mamma di cinque figli, ai pendolari ha inoltre raccontato che ha rifiutato di partecipare a dei reality show come Strictly Come Dancing, che avrebbe potuto aiutarla a ripianare i debiti.
“Domani dichiareranno la bancarotta, non vedo l’ora. È meglio che pagare due milioni e mezzo al mese all’Agenzia delle Entrate. Non sono preoccupata”.
 
Sembra che Price spendesse 120.000 sterline per governanti, giardinieri e tate e circa 25.000 all’anno in chirurgia estetica. Secondo il Daily Mirror spendeva inoltre 1.500 sterline a settimana in manicure e pedicure, 1.000 dal parrucchiere e 800 per massaggi a giorni alterni.
 
Uno stile di vita che al culmine della notorietà, tra gli anni ’90 e 2000, finanziava con la professione di modella e con i i reality show. Attualmente le sue uniche fonti di reddito sembrano essere il suo programma tv Quest Red My Crazy Life e postare prodotti dimagranti sull’account Instagram.
 
È stata sposata con il cantante Peter Andre e ha ammesso che quando il loro rapporto si è deteriorato ha iniziato ad assumere cocaina. La settimana scorsa è emerso che la sua amata Range Rover rosa da 100.000 euro è stata venduta all’asta e poi messa in vendita presso un concessionario di auto usate dell’Essex a Chelmsford.
 
Fonte: Daily Mail