Kosovo: pietre contro funzionari serbi, Belgrado protesta

Pubblicato il 5 Aprile 2012 1:37 | Ultimo aggiornamento: 5 Aprile 2012 1:38

PRISTINA/BELGRADO – Due auto con a bordo funzionari serbi, impegnati in contatti con esponenti kosovari, sono state prese a sassate ieri pomeriggio nel centro di Pristina.

La polizia locale, nel darne notizia, ha detto che due persone sono state arrestate, una delle quali e' stata poco dopo rilasciata. Ai membri della delegazione serba e' stata offerta assistenza medica, che e' stata pero' rifiutata dal momento che nell'incidente non si sono registrati feriti. I serbi erano a Pristina per incontrare responsabili kosovari con i quali fare il punto sull'attuazione degli accordi raggiunti nel dialogo con Belgrado.

Una ferma protesta e' stata inoltrata dal premier serbo, Mirko Cvetkovic, al capo della diplomazia Ue Catherine Ashton, e ai responsabili di Unmik (missione Onu) Farid Zarif e di Eulex (missione europea) Xavier de Marnhac, chiedendo una inchiesta immediata e una adeguata punizione per i responsabili.