La moglie guarisce dal cancro, lui dà tutto in beneficenza. E lei lo lascia

di redazione Blitz
Pubblicato il 22 settembre 2014 14:09 | Ultimo aggiornamento: 22 settembre 2014 14:09
La moglie guarisce dal cancro, lui dà tutto in beneficenza. E lei lo lascia

Brian Burnie e sua moglie Shirley

LONDRA – Era così grato quando sua moglie è guarita dal cancro al seno che ha dilapidato la sua intera fortuna in beneficenza per aiutare altri malati. Ma lo slancio di generosità non è piaciuto alla moglie che, alla fine, lo ha lasciato.

E’ la storia del multimilionario Brian Burnie che, in seguito alla completa guarigione della sua amata Shirley, ha sviluppato una vera e propria dipendenza per la filantropia. A 70 anni Brian ha prima svenduto la loro prestigiosa tenuta di 10 ettari a Doxford Hall, comprensiva di spa, hotel con piscina e prati ben curati. Poi ha messo all’asta tutti i loro averi e prosciugato il suo patrimonio in un’associazione, appositamente fondata, per la lotta contro il cancro.

Quasi accecato dalla sua devozione ha costretto la moglie a trasferirsi in una casa in affitto nella vicina cittadina di Mopeth, con vista sulle case popolari. Ma ben presto la sua è diventata una vera ossessione, al punto di lavorare 12 ore al giorno per poi dare tutto in beneficenza.

Un vero atto d’amore che però la signora Shirley, sua moglie da quasi 30 anni, non ha particolarmente gradito.

“Non ho intenzione di lottare per sconfiggere il cancro e poi passare il resto della mia vita vivendo in una casa come questa – ha detto – facendo ogni cosa per gli altri. Sono stufa di questa carità. Io non voglio dare via tutto. Abbiamo bisogno di una casa e di un reddito e abbiamo tre figli. Voglio sicurezza per noi e per la nostra famiglia”.

I due hanno divorziato nel 2012 e da allora non si sono più parlati. Mentre il signor Burne ha fatto sapere che quando morirà i suoi pochi rimanenti averi andranno in beneficenza.