Si lancia a 4mila metri con la tuta alare e si schianta su un ghiacciaio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 febbraio 2014 12:49 | Ultimo aggiornamento: 26 febbraio 2014 12:50
Si lancia a 4mila metri con la tuta alare e si schianta su un ghiacciaio

Si lancia a 4mila metri con la tuta alare e si schianta su un ghiacciaio

NEUCHATEL (SVIZZERA) – Un base jumper di Neuchatel, in Svizzera, si è lanciato con la propria tuta alare da un elicottero in volo sul Petit Combin, a 4mila metri di quota, e si è schiantato a 3mila metri di altitudine su un ghiacciaio vicino a Bagnes, non lontano dal confine italiano. Il suo corpo non potrà essere recuperato prima dell’estate.

Lo sportivo, un giovane di 33 anni, si era lanciato insieme ad un amico. Volevano planare a Bourg-Saint-Pierre. Dopo il lancio dall’elicottero il compagno ha lanciato l’allarme. Il corpo del giovane è stato individuato da Air-Glaciers, ma subito dopo è sparito sotto una valanga. E la neve e la zona non permettono i soccorsi, per cui, ha fatto sapere la polizia del Canton Vallese, il recupero del corpo probabilmente non avverrà prima dell’estate. 

La scorsa estate diversi base jumper sono morti nello stesso modo: tra questi,Mark Sutton, stuntman professionista di 41 anni che vestì i panni di James Bond all’inaugurazione delle Olimpiadi di Londra, e il presentatore televisivo spagnolo Alvaro Bultò, 51 anni.