Litigano per un taxi, donna strappa a morsi orecchio a un uomo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 settembre 2018 19:31 | Ultimo aggiornamento: 5 settembre 2018 19:31
orecchio strappato

Litigano per un taxi, donna strappa a morsi orecchio a un uomo

GLASGOW – Una donna e un uomo hanno litigato ferocemente fino a quando lei, ubriaca, non gli è saltata addosso, cercando di morderlo fino a riuscire a strappargli l’orecchio per poi sputarlo a terra come niente fosse, prima di allontanarsi mentre l’altro, sanguinante, cercava di medicarsi le ferite.

Protagonista dell’assurda aggressione, riportata sulle pagine del Sun, è stata Linda McKillop, 35 anni, che si è scagliata con inaudita violenza contro Alan Brogan, 41enne. Tutto è successo nella città di Paisley, in Scozia. Una vicenda resa ancora più assurda dalle incredibili motivazioni che hanno spinto la donna ad agire.

La donna era infatti ubriaca al momento dell’aggressione e non aveva mai visto prima il signor Brogan. A un certo punto ha visto un taxi a bordo della strada e ci si è fiondata dentro, aprendo la porta e infilandosi sul sedile. Alain, che si trovava a pochi passi da lei, le ha a quel punto fatto presente di essere arrivato prima, facendole notare che stava parlando con il conducente proprio per accordarsi sulla tariffa da pagare per il viaggio.

5 x 1000

Linda, in evidente stato di alterazione alcolica, non ha però voluto sentire ragioni e ha iniziato con l’uomo una violenta lite. Quando Alain si è allontanato, arrendendosi alle prepotenze della donna e urlandole contro degli insulti, lei l’ha inseguito e gli è saltata addosso, mordendolo all’orecchio con una tale foga da riuscire a strapparglielo via, per poi sputarlo a terra pochi metri più in là sotto lo sguardo scioccato dei presenti.

In ospedale i medici hanno tentato di fare il possibile per sistemare le ferite dell’uomo ma non sono riusciti a ricostruire completamente l’orecchio a causa della profondità del morso. Alain porterà per sempre addosso i segni di quella folle notte. La donna è stata rintracciata nel giro di poche ore dalle forze dell’ordine e arrestata: dovrà ora rispondere di aggressione e delle gravi lesioni causate all’uomo.