Londra, 120mila sterline il bottino della gang dei parchimetri: ecco la loro tecnica

di Caterina Galloni
Pubblicato il 2 marzo 2019 7:39 | Ultimo aggiornamento: 1 marzo 2019 18:01
londra parchimetri

Londra, 120mila sterline il bottino della gang dei parchimetri: ecco la loro tecnica

LONDRA – Armati di mazze e aspirapolvere, i componenti di una gang hanno “risucchiato” dai parchimetri 120.000 sterline in monete, soldi pagati dagli automobilisti nel giro di un anno. Per contrastare i furti, il Kensington e Chelsea Council sta valutando l’ipotesi di porre fine ai pagamenti in contanti e nel frattempo sta esortando gli automobilisti a pagare attraverso un’apposita app o il cellulare. 

I ladri si aggirano per le strade e risucchiano il denaro dai parchimetri “finanziando ulteriormente, come confermato dalla polizia, la criminalità, dalla droga al contrabbando e altri crimini”, afferma il consigliere Will Pascal.

LEGGI ANCHE: Roma, truffa parchimetri strisce blu: attenzione allo sportellino del resto VIDEO

Secondo Jonny Combe, amministratore delegato per il Regno Unito della società di pagamento parcheggio PayByPhone, eliminare “il contante e pagare attraverso una app è un  ottimo sistema per ridurre furti e atti vandalici”. 

Ma non sembra un sistema gradito da tutti: da un sondaggio AA su 17.000 automobilisti è emerso che il 70% è meno incline a utilizzare parcheggi dove si accettano solo pagamenti attraverso il telefono. “Alcuni automobilisti anziani preferiscono pagare in contanti o usufruire del  sistema pagamento senza contatto o contacless”, osserva Edmund King presidente dell’organizzazione. 

Fonte: Daily Mail