Londra, anche i gondolieri alla parata sul Tamigi per la regina

Pubblicato il 4 Giugno 2012 17:32 | Ultimo aggiornamento: 4 Giugno 2012 18:12

LONDRA, 4 GIU – ''Passare davanti alla Regina a distanza ravvicinata e fare l'alzaremi e' stato straordinario e ha compensato una fatica mostruosa'': cosi' Guido Sesani, presidente della Reale Societa' Francesco Querini, racconta all'ANSA l'avventura delle due gondole veneziane che ieri sul Tamigi hanno partecipato al corteo di mille navi in onore della Regina Elisabetta per i suoi 60 anni sul trono.

''Vento, correnti, pioggia. Tutto contro'', ha detto Sesani che ha remato sulla Disdotona, 25 metri e 18 vogatori, una barca cerimoniale, la gondola piu' grande del mondo, che ha sfilato per il Papa, Patriarchi, Presidenti della Repubblica: ''L'attesa e' stata febbrile. Eravamo in acqua a Putney dalle dieci del mattino, non siamo partiti che alle 12:30 con le altre barche a remi. Tutto e' andato bene fino a London Bridge poi e' cominciato a piovere a dirotto. E' stata una fatica mostruosa. Quando siamo arrivati alla fine del percorso eravamo esausti ma ne e' valsa la pena''.

La Disdotona aveva gia' navigato il Tamigi nel 2004 ma stavolta e' stato davvero speciale: ''Vedere la Regina da 30 metri. Sfilare tra gli applausi, i fischi, le sirene di mezzo milione di persone su una riva, mezzo milione sull'altra, e' stato incredibile'', racconta Sesani. Tutto era cominciato l'anno scorso quando la Querini, assieme a un'altra societa' remiera, la Serenissima, sono state contattate dalla City Barge di Oxford, una societa' gemellata. La Serenissima ha portato una Diesona, gondola da dieci rematori. Entrambe, con le insegne del Leone di San Marco a poppa.