Londra, arrestato “Spacca cranio”: rapinava e colpiva in testa le vittime

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Maggio 2014 17:57 | Ultimo aggiornamento: 7 Maggio 2014 17:57
Michael Wheatley, "Spaccacranio"

Michael Wheatley, “Spaccacranio”

LONDRA – Michael Wheatley un rapinatore seriale meglio conosciuto come “Spacca cranio” è stato catturato dopo 5 giorni di caccia all’uomo in tutta la zona est di Londra. Lo avevano soprannominato “Spacca cranio” per il modo in cui ha ferito alcune delle sue vittime, colpendole col calcio della pistola alla testa. 55 anni, evaso dopo un permesso premio lo scorso sabato, Michael Wheatley  è stato catturato dopo l’ennesima rapina fatta questa mattina, mercoledì 7 maggio, con un complice in un istituto di credito nel Surrey.

Poco dopo il colpo è stato arrestato dagli agenti di Londra con un altro uomo di 53 anni, di cui non è stata resa nota l’identità. La fuga di Wheatley, che fra l’altro era stato assegnato a un carcere di bassa sicurezza in Kent nonostante le sue 13 condanne a vita, ha scatenato anche una polemica nei confronti delle autorità giudiziarie inglesi, accusate di avergli concesso un permesso di un giorno che il criminale ha usato per scappare. Un episodio molto simile a quanto successo a Genova lo scorso dicembre, quando evase per pochi giorni Bartolomeo Gagliano.