Londra, l’attore e le foto con la escort: per il giudice il diritto alla privacy vale “in tutto il mondo”

Pubblicato il 21 Aprile 2011 17:25 | Ultimo aggiornamento: 21 Aprile 2011 17:25

Helen Wood

LONDRA – C’è un attore ancora misterioso nel Regno Unito che ha aspettato con apprensione la sentenza di un giudice che stabilisce un innovativo principio. E c’è una escort che per ottenere parecchie sterline ha pregato che il giudice non emettesse quella sentenza. In ballo ci sono foto compromettenti, niente di nuovo: la star del cinema (o della tv, chissà) che non disdegna il sesso a pagamento; la escort che fiuta l’affare, fa foto osé di nascosto e cerca di piazzarle sul mercato dei famelici tabloid britannici.

Ma stavolta il giudice ha fermato questo circuito, che in altri celebri casi ha portato a scandali pubblici e divorzi (nel caso l’attore in questione abbia famiglia) milionari; o a perdite di contratti da capogiro (basta pensare a Tiger Woods, golfista scaricato da molti sponsor dopo le numerose storie di tradimenti alla moglie). Il giudice ha stabilito che l’attore ha diritto alla sua privacy e ha deciso il divieto esteso a tutto il mondo di acquistare le foto in questione. Nessuno può comprarle e pubblicarle: nessun giornale o sito inglese, ma neanche italiano, cinese o brasiliano. Black out sull’argomento anche sui social network più popolari, come Twitter o Facebook. La sentenza del giudice Eady è innovativa ma anche fragile: come sarà possibile far rispettare un divieto che vale, appunto, in tutto il mondo?

Di sicuro resterà a bocca asciutta la escort in questione: Helen Wood, non un nome sconosciuto. Tra i suoi ultimi affairs anche quello con il calciatore Waine Rooney.