Coppia gay vittima di scambio in provetta: nasce bimbo di diversa razza

Pubblicato il 30 Aprile 2012 15:10 | Ultimo aggiornamento: 30 Aprile 2012 15:10

Fecondazione artificiale

LONDRA – Un errore di pochi istanti, uno scambio di provetta e una coppia omosessuale si ritrova a dover crescere un bambino non imparentato con i genitori e di tutt’altra etnia. Il misfatto è accadutto a Londra, ai danni di una coppia gay, che già aveva concepito il proprio bambino in vitro e desiderava avere un secondo figlio che fosse geneticamente imparentato con il primo: per questo avevano chiesto di utilizzare lo sperma dello stesso donatore. Ma la clinica ha commesso un errore, utilizzando il seme di un altro donatore e addirittura di diversa razza e colore di pelle.

L’errore è stato scoperto solo dopo la nascita del bambino, quando il suo aspetto era visibilmente differente da quello del fratellino. Caron Heyes, rappresentante della coppia ha detto: “Il danno per il piccolo, in futuro, per i fratellini e per  lo stesso nucleo familiare potrebbe rivelarsi catastrofico”.

Lo scambio è avvenuto alla London Women’s Clinic che ha sede nella city, in Harley Street. La clinica è ora sotto investigazione della Human Fertility and Embriology Authority. Il Dottor Kamal Ahuja, responsabile della clinica, ha assunto un consulente esterno per investigare sul caso, in modo indipendente.