Londra, fermato uomo davanti a Westminster: forse voleva darsi fuoco

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Ottobre 2019 13:11 | Ultimo aggiornamento: 1 Ottobre 2019 13:11
Il Palazzo di Westminster

Il Palazzo di Westminster (foto Ansa)

ROMA – Un uomo è stato fermato oggi, martedì 1 ottobre, dalla polizia britannica dopo essersi cosparso con un liquido che gli agenti hanno sospettato poter essere benzina nella piazza di fronte al Parlamento di Westminster. Lo riferiscono i media locali citando testimoni secondo i quali la persona in questione si sarebbe versato addosso una sostanza contenuta in due bottiglie, con l’apparente intenzione di darsi fuoco per protesta. Non ci sono state comunque conseguenze. Accanto all’uomo c’era un cartello pro Brexit con su scritto “We voted Leave”, ma non è chiaro se fosse suo. 

Parte di Parliament Square è stata transennata per alcuni minuti, mentre la polizia portava via l’uomo ed eseguiva i primi controlli. Sono state viste arrivare anche un’ambulanza – dove la persona in questione è stata caricata con i polsi bloccati, ma apparentemente non ferita – e un’autopompa dei vigili del fuoco rimasta inattiva. Il fermato, secondo le prime impressioni, ha fra i 20 e i 30 anni e indossava abiti sportivi e una giacca impermeabile rossa sotto la pioggia insistente di stamattina. Fra i testimoni dell’episodio anche il deputato conservatore Huw Merriman, che ha twittato di aver visto l’uomo nelle vicinanze di un ingresso riservato alle auto del cortile del palazzo del Parlamento mentre “si cospargeva con un sostanza che sembra odorasse come benzina”. “Incredibilmente coraggiosa la risposta dei poliziotti, che ora lo stanno aiutando”, ha commentato in tempo reale Merriman.

Fonte: Ansa.