Londra. Attacco a London Bridge: due morti FOTO-VIDEO. L’assalitore si chiamava Usam Khan, era in libertà vigilata

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 30 Novembre 2019 8:30 | Ultimo aggiornamento: 30 Novembre 2019 8:30
londron bridge assalitore ansa

L’assalto a London Bridge (Ansa)

LONDRA – Aveva 28 anni e si chiamava Usman Khan l’attentatore che ieri, venerdì 29 novembre, sul London Bridge ha accoltellato i passanti uccidendone due e ferendone altri tre, prima di essere a sua volta ucciso dalla polizia. Khan era stato rilasciato in libertà vigilata l’anno scorso, dopo aver scontato sei anni per reati di terrorismo.

Il 28enne era stato condannato nel 2012 e rilasciato a dicembre 2018 “su licenza”, il che significa che avrebbe dovuto soddisfare determinate condizioni o sarebbe tornato in carcere. Diversi media britannici hanno riferito che indossava un braccialetto elettronico alla caviglia.

Prima dell’attacco Khan stava partecipando a un evento a Londra ospitato da Learning Together, un’organizzazione con sede a Cambridge che lavora nell’istruzione dei carcerati. L’antiterrorismo britannica afferma che la polizia non sta attivamente cercando altri sospetti.

Usman Khan è entrato in azione con un coltello in mano e indosso un finto giubbotto esplosivo a seminare paura e morte tra la folla di London Bridge, prima di essere freddato dalla polizia. Il bilancio è di due persone uccise e tre feriti, come ha confermato Scotland Yard. L’allarme è stato dato nel primo pomeriggio di venerdì 29 novembre, verso le 14 locali, le 15 in Italia, con l’intervento pressoché istantaneo delle prime pattuglie di agenti, inclusi poliziotti armati, mentre dei coraggiosi passanti si erano già lanciati sull’aggressore per fermarlo.

I fendenti, la lotta di alcune persone con l’uomo, l’arrivo dei poliziotti, gli spari, l’assalitore a terra, i proiettili finali quasi come colpi di grazia.

Passano poche ore e da L’Aja, la capitale dell’Olanda, arriva un’altra notizia drammatica. Anche lì un accoltellamento. Anche lì in una delle strade più affollate: Grote Marktstraat. 

A seguire, i poliziotti con mitra e pistole puntate sull’attentatore (Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev) 

 

londron bridge assalitore ansa2

Ansa

londron bridge assalitore ansa3

Ansa

londron bridge assalitore ansa4

Ansa

londron bridge assalitore ansa5

Ansa