Londra, madre sospettata di infanticidio. Trovata mentre tentava il suicidio

Pubblicato il 10 Maggio 2012 19:40 | Ultimo aggiornamento: 10 Maggio 2012 20:29

LONDRA, 10 MAG – Orrore a Londra: James Boots, un banchiere d'affari canadese, e' tornato a casa dal lavoro e ha trovato i due figli di dieci settimane e 14 mesi morti soffocati e la moglie Felicia che si stava tagliando le vene. Un dramma della depressione post-partum in una famiglia benestante? Finora e' l'ipotesi piu' plausibile su cui sta lavorando Scotland Yard. Polizia e ambulanze sono accorsi nella villetta di Killarney Avenue, nel ricco sobborgo di Wandsworth, ma per i due bimbi, un maschietto e una femminuccia, non c'e' stato nulla da fare.

La mamma e' stata arrestata per sospetto infanticidio. James e Felicia si erano trasferiti con i bimbi da appena 10 giorni nella nuova casa dei sogni: una villa con cinque camere da letto, quattro bagni e giardino da 1,2 milioni di sterline. La zona e' soprannominata 'Nappy Valley', la valle dei pannolini, perche' e' popolata da coppie yuppie con bambini, proprio come loro.

Sembravano l'immagine senza increspature della famiglia middle class di successo. Lui investitore alla City, lei designer di gioielli. ''Una vera creativa'', ha detto una persona che aveva lavorato con lei. Poi il dramma della follia: ''E' successo tutto all'improvviso. Non avevamo ancora fatto a tempo a conoscerli perche' avevano appena traslocato'', ha detto un vicino.