Londra, poliziotto rischia licenziamento: fece cadere ragazzino in moto sospettato di scippo

di Caterina Galloni
Pubblicato il 11 maggio 2019 6:42 | Ultimo aggiornamento: 10 maggio 2019 22:17
Londra, poliziotto rischia licenziamento: fece cadere ragazzino in moto sospettato di scippo

Londra, poliziotto rischia licenziamento: fece cadere ragazzino in moto sospettato di scippo

LONDRA – A Londra, un agente di polizia è stato accusato di cattiva condotta dopo aver fatto cadere dal motorino un 17enne sospettato di essere uno scippatore e che girava per le strade senza patente di guida, assicurazione e targa. L’episodio risale al 2017, l’agente Edwin Sutton sottoposto a procedimento disciplinare, ora rischia di essere destituito dalla Met Police perché costringendo il ragazzo a fermarsi bruscamente ne ha provocato la caduta. 

L’adolescente era sospettato di aver scippato una borsetta a nord di Londra ma se dovesse emergere che il poliziotto ha violato gli standard usando un metodo “pericoloso”, rischia di perdere il posto di lavoro. L’agente, a bordo dell’auto aveva sbarrato la strada al motorino del 17enne, chiamato “Mr. G“, lo ha fermato con l’intento di non farlo scappare. Ma Mr G guidava a una “velocità notevole” e quando è entrato in collisione con l’auto è caduto dal motorino riportando gravi lesioni, secondo quanto emerso in un’udienza disciplinare.

Sutton, che ha preso parte a diversi corsi di guida specialistica della polizia, è accusato di aver adottato un “metodo non autorizzato e/o pericoloso” per bloccare il motorino. Secondo Charles Apthor, rappresentante della Met Police, la manovra eseguita da Sutton dovrebbe essere usata solo quando “necessaria, ragionevole e appropriata alle circostanze”.

Sutton, un agente con quasi 30 anni di esperienza, nel corso dell’udienza ha riferito di aver visto una borsetta sulla parte anteriore del motorino e di aver pensato che potesse trattarsi di uno scippo. (Fonte: Daily Mail)