Londra, rovista tra i rifiuti e trova portasigari e cappello appartenuti a Churchill

di Caterina Galloni
Pubblicato il 27 Marzo 2019 6:15 | Ultimo aggiornamento: 26 Marzo 2019 18:22
Londra, rovista tra i rifiuti e trova portasigari e cappello appartenuti a Churchill

Londra, rovista tra i rifiuti e trova portasigari e cappello appartenuti a Churchill (Ansa)

LONDRA – David Rose di Greenwich, sud-est di Londra, tiene sempre d’occhio gli oggetti che buttano via le persone e la sua ricerca ha dato buoni frutti: ha infatti trovato un portasigari, un sigaro e un cappello a cilindro appartenuti a Sir Winston Churchill, più 200 lettere scritte da una cuoca del primo ministro britannico al figlio, che offrono affascinanti dettagli sulla vita di Churchill all’epoca della guerra.

Rose ha fatto valutare il suo “tesoro” ad Antiques Roadshow di Eltham Palace a Greenwich, oggetti che lo stesso Churchill regalò alla cuoca e che includevano anche una foto firmata dall’illustre politico: l’intera collezione è stata valutata 10.000 sterline, cifra che Rose, evidentemente felicissimo, ha definito “pazzesca”. 

Antiques Roadshow è un programma trasmesso da BBC1 in cui specialisti in antiquariato e belle arti viaggiano nel paese per valutare oggetti portati loro da gente comune e collezionisti: rarità trovate in soffitta, cimeli di famiglia, acquisti effettuati al mercato delle pulci.

La cuoca del primo ministro “ogni giorno scriveva al figlio e raccontava il quotidiano di Winston Churchill, cosa stesse facendo, come stesse e altri particolari interessanti”, ha detto Rose ed è stato grazie ai dettagli contenuti nelle lettere che non è stata messa in dubbio l’autenticità degli oggetti. 

Rose, che ha tre capannoni pieni di altri oggetti recuperati dai cassonetti quando lavorava in un centro di riciclaggio, ha commentato:”Ho lavorato lì per 15 anni e riesco a scovare qualsiasi cosa mi piaccia, soprattutto pezzi d’antiquariato”. (Fonte: Daily Mail).