Lotteria svizzera, si vince una notte con prostituta

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 gennaio 2014 19:32 | Ultimo aggiornamento: 23 gennaio 2014 19:33
Lotteria svizzera, si vince una notte con prostituta

Lotteria svizzera, si vince una notte con prostituta

BERNA – Lotterie con una prostituta in palio. In Svizzera hanno riscosso molto successo e altrettante critiche. E l’eco si sente anche in Italia, visto poi che molti frequentatori di queste riffe arrivano dalla vicina Lombardia. Con 10 franchi (circa 8 euro) entrano in questi locali e hanno anche diritto ad una consumazione. Insieme al biglietto di ingresso ne ricevono uno numerato. E se le cifre vengono estratte nel corso della serata si vince un incontro con una prostituta.

L’iniziativa piace molto non solo ai clienti, ma anche ai proprietari dei locali, che grazie a questa trovata hanno visto triplicare i propri incassi. Ma in parlamento ha sollevato un vespaio di polemiche, soprattutto dopo che la notizia di questa Las Vegas alpina ha fatto il giro dei media.

I socialisti hanno chiesto di porre fine a questo “gioco che mette in palio degli esseri umani“. Solo che già tre anni fa, quando queste lotterie erano nate, il Partito Socialista aveva chiesto di fermarle. Avevano raggiunto il loro scopo: il governo aveva detto di condividere le posizioni dei socialisti, il Consiglio di Stato aveva segnalato i locali al Ministero pubblico. Le “lotterie sexy” erano finite. Per poco, visto che sono riapparse più numerose di prima.