Lucia Ciccioli morta a Londra per una buca non sistemata

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 luglio 2018 5:58 | Ultimo aggiornamento: 10 luglio 2018 19:15
Lucia Ciccioli

Lucia Ciccioli morta a Londra per una buca non sistemata

LONDRA – A Roma si combatte con le buche killer che se non riparate, potrebbero costare altre vite umane, per non parlare delle centinaia di feriti causati dal [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] pessimo stato del manto stradale. Un problema presente anche a Londra e il Daily Mail parla dell’incapacità di sistemare una pericolosa buca che fu proprio la causa della morte di Lucia Ciccioli, 32 anni, italiana che lavorava come cameriera in un ristorante vietnamita nella capitale britannica.

Il 24 ottobre 2016, la Ciccioli stava andando al lavoro in bicicletta, attraversando un incrocio trafficato a Battersea prese una buca non riparata, perse l’equilibrio, cadde e fu travolta e uccisa da un camion. La giovane donna, originaria di Loro Piceno, nelle Marche che viveva a Londra da quattro anni, riportò gravi traumi e nonostante gli sforzi dei medici dell’eliambulanza morì sul luogo dell’incidente.

L’assistente del medico legale, Russell Caller, del Westminster Coroner’s Court, ora ha inviato un rapporto al Transport for London e Wandsworth Council per prevenire futuri decessi.

Spiegando dettagliatamente la dinamica dell’incidente ha tra l’altro aggiunto: “Un altro motivo di preoccupazione era la presenza di una buca che richiedeva una riparazione urgente. Nel corso dell’indagine sono emerse prove che sollevavano preoccupazioni. Personalmente ritengo ci sia il rischio che si verifichino future morti a meno che non si intervenga”.