Lufthansa: 400 voli cancellati, continua lo sciopero dei dipendenti

Pubblicato il 4 settembre 2012 11:36 | Ultimo aggiornamento: 4 settembre 2012 14:41

ROMA – Ben 400 voli cancellati, di cui 208 nel solo scalo di Francoforte. Continua la protesta e lo sciopero degli assistenti di volo della Lufthansa. Gli aeroporti coinvolti sono, oltre a quello di Francoforte, quelli di Berlino e Monaco di Baviera. Le rotte più colpite sono quelle europee ma esclusivamente sui voli di bandiera. Restano esclusi dalla protesta i partner come Air Dolomiti.

Anche il traffico aereo da e per l’Italia ha risentito dello sciopero e ha costretto Lufthansa a sopprime circa 30 voli con il nostro paese. La compagnia tedesca opera 1.800 voli al giorno a livello globale e le cancellazioni di martedì hanno riguardato, fra l’altro, le tratte per Los Angeles, Tokyo e Città del Messico.

Sul sito Lufthansa è possibile controllare quali voli sono stati cancellati. Lo ha comunicato lo stesso vettore tedesco, mentre il sindacato di categoria Ufo da parte sua dichiarato in una nota: “Siamo dispiaciuti che ci sia stata questa escalation, ma non c’erano alternative allo sciopero dopo la rottura delle trattative”.

Sono oltre mille gli addetti di Lufthansa coinvolti nello sciopero che chiedono un aumento del 5% dei salari, rispetto a un’offerta del 3,5%. L’argomento più spinoso riguarda però l’uso di personale a termine e il trasferimento di dipendenti in una compagnia regionale low cost.