Maddie McCann, procuratore tedesco: “Abusata e uccisa dopo il rapimento”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Giugno 2020 16:21 | Ultimo aggiornamento: 10 Giugno 2020 17:59
Maddie McCann, procuratore contro Brueckner: Abusata e poi uccisa

Maddie McCann, procuratore contro Brueckner: “Abusata e poi uccisa” (Foto archivio ANSA)

ROMA  – Maddie McCann sarebbe stata abusata e poi uccisa dopo il rapimento in Portogallo: questa la ricostruzione del procuratore tedesco che indaga sul sospettato Christian Brueckner.

Secondo quanto riferito dal Times, la polizia ha scoperto che il sospettato ha parlato di rapimento, abuso e aver ucciso una ragazza con un altro maniaco.

Nella conversazione, Brueckner parla del desiderio di “catturare qualcosa di piccolo e usarlo per giorni”.

Quando l’altro gli ha chiesto se aveva paura di venire scoperto e arrestato, ha risposto: “Beh, se le prove vengono distrutte …”.

Secondo Hans Christian Wolters, a capo delle indagini, il sospettato “ha ucciso la bambina in tempi relativamente brevi, forse l’ha abusata e poi uccisa”.

“Riteniamo che il nostro sospettato abbia commesso ulteriori crimini, in particolare crimini sessuali, in Portogallo, ma forse anche altrove come la Germania”, ha detto.

Gli inquirenti tedeschi lavorano per acquisire quante più prove possibili contro Brueckner, in modo da avere più possibilità di confronto in un interrogatorio. 

Brueckner e il caso Maddie McCann

Lenta Johlitz, 34 anni, ha lavorato per il sospettato tedesco quando gestiva un chiosco di bevande e snack nella città di Braunschweig, nel nord della Germania, tra il 2012 e il 2014.

Secondo quanto riporta Dagospia, l’ex dipendente, avrebbe raccontato di un episodio che lo lasciò molto turbato.

Durante una conversazione con amici sul caso Maddie, Brueckner perse letteralmente la testa: “Voleva che smettessimo di parlarne e gridò”.

Poi aggiunse: “Adesso la bambina è morta e basta. Puoi far scomparire rapidamente un cadavere. Anche i maiali mangiano carne umana”. (Fonte: Leggo)