Maddie McCann, Brueckner chiede ancora di essere scarcerato

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 Luglio 2020 17:16 | Ultimo aggiornamento: 30 Luglio 2020 17:16
Maddie McCann, Brueckner chiede ancora di essere scarcerato

Maddie McCann, Brueckner chiede ancora di essere scarcerato (Foto Ansa)

Il principale sospettato nel caso della scomparsa della piccola britannica Maddie McCann, Christian Brueckner, ha rinnovato la richiesta di scarcerazione.

Lo ha fatto tramite il suo avvocato, che si è rivolto al tribunale di Kiel. Brueckner, sospettato di omicidio dalla procura di Braunscweig oltre che nel caso Maddie McCann, è al momento in carcere per traffico di droga a Kiel e dovrebbe restarvi fino al 7 gennaio 2021.

Due terzi della pena però sono appena trascorsi il 7 giugno e il suo avvocato ne ha chiesto la scarcerazione.

Il motivo che adduce è che il suo assistito avrebbe perso fiducia nella giustizia di Braunschweig, dopo che questa lo ha accusato, a suo avviso ingiustamente, di violenza sessuale su una donna di 72 anni.

Maddie McCann: gli scavi nel giardino di Hannover di Brueckner

Intanto la polizia tedesca sta esaminando i risultati degli scavi dei giorni precedenti nel giardino di Hannover in uso al presunto omicida della piccola Maddie McCann.

Intanto Bild riferisce che l’indagato Christian Brueckner aveva anche un pergolato a Braunschweig, in uso fino al 2016, che al momento non è stato oggetto di scavi.

La piccola Maddie McCann (Madeleine McCann) scomparve nell’estate del 2007 in Algarve, in Portogallo, all’età di tre anni. (Fonte: Ansa)