Chi l’ha visto?, testimone su Maddie McCann: “Brueckner disse che i bambini si possono uccidere”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Giugno 2020 1:06 | Ultimo aggiornamento: 18 Giugno 2020 1:06
Maddie McCann, il racconto di una testimone a Chi l'ha visto?

Maddie McCann, il racconto di una testimone a Chi l’ha visto? (Foto archivio ANSA)

ROMA – Emergono nuovi dettagli su Christian Brueckner, l’uomo sospettato di aver ucciso Maddie McCann, durante la trasmissione Chi l’ha visto?.

Un testimone ha rivelato che il sospettato, in carcere in Germania dal 2018, avrebbe detto che “i bambini si possono uccidere”.

Al momento, l’ipotesi delle autorità tedesche è che il 43enne abbia rapito la piccola Maddie ad Algarve, in Portogallo, nel 2007.

Secondo la Procura, l’uomo ne avrebbe poi abusato e infine l’avrebbe uccisa.

Una donna che lavorava con Brueckner in Germania è stata intervistata dalla trasmissione televisiva Chi l’ha visto?.

Si tratta di una donna che aveva lavorato con lui, senza essere pagata, quando il sospettato gestiva un negozio di alimentari che poi ha chiuso.

“Era ubriaco, si parlava di Maddie e disse ‘non la troveranno mai perché i bambini si possono uccidere'”, racconta al programma condotto da Federica Sciarelli.

La testimone aggiunge: “Non disse che l’aveva uccisa, ma ora ho ripensato a questo commento”.

Secondo alcuni vicini di casa, Bruecker era solito bere ed era molto violento, tanto da averli minacciati più volte con un coltello.

Le testimonianze si aggiungono alla conversazione che nel 2017 il sospettato tedesco ebbe con un amico, sostenendo che sapeva dove era finita Maddie McCann.

La Procura tedesca conferma i suoi sospetti, spiegando di aver trovato tracce di saliva nella camera in cui Maddie è scomparsa.

“Noi non abbiamo il corpo, ma possiamo dire che è stata uccisa perché abbiamo delle prove”, dicono le autorità. (Fonti: Rai, Leggo)