Malta autorizza lo sbarco dei migranti sulla Alan Kurdi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 luglio 2019 16:56 | Ultimo aggiornamento: 7 luglio 2019 20:38
Malta alan kurdi

Malta autorizza lo sbarco dei migranti sulla Alan Kurdi

ROMA – Il governo di Malta ha autorizzato lo sbarco dei 65 migranti a bordo della Alan Kurdi della Ong tedesca Sea Eye. I migranti saranno ricollocati in altri Paesi europei. Intanto anche il capo missione della barca Alex della Ong Mediterranea, il parlamentare di Sinistra italiana Erasmo Palazzotto, è stato iscritto nel registro degli indagati così come il comandante del veliero Tommaso Stella. “Ma noi non ci fermeremo”, ha detto Alessandra Sciurba, la portavoce della Ong.

A seguito di trattative con la Commissione europea e con il Governo tedesco, spiega Muscat, le autorità di Malta trasferiranno i 65 migranti su una nave militare che entrerà poi in un porto dell’isola. “Tutti – assicura il premier – saranno poi immediatamente trasferiti verso altri Stati europei. Nessuno rimarrà a Malta, dato che questo caso non si è verificato sotto la responsabilità delle delle autorità maltesi”.

Le tre persone che erano collassate per il caldo e che hanno bisogno di urgenti cure mediche, fa sapere ancora Muscat, saranno immediatamente evacuate. “Come segno di riconoscimento per la buona volontà del Governo maltese – prosegue il presidente – Stati Ue accoglieranno anche metà dei 58 migranti soccorsi in un altro intervento dalle forze armate maltesi, caso avvenuto sotto la responsabilità delle autorità dell’isola”. (fonte ANSA)

5 x 1000