Maltempo: gelo e neve in Serbia, 11.500 persone isolate

Pubblicato il 2 Febbraio 2012 15:27 | Ultimo aggiornamento: 2 Febbraio 2012 15:45

BELGRADO, 2 FEB –  Continua l’emergenza gelo in Serbia, dove circa 11.500 persone sono bloccate nei loro villaggi sommersi dalla neve e dal ghiaccio, sopratutto nelle regioni meridionali e occidentali del paese. Dall’inizio dell’ondata di freddo intenso una settimana fa sono finora otto le persone morte assiderate. Come ha detto Predrag Maric, responsabile dell’Unita’ per le emergenze presso il ministero dell’interno, in tutto il Paese sono circa 11.500 le persone isolate in 6.500 case e appartamenti di una quindicina di villaggi e piccole localita’, per i quali e’ stato decretato lo stato di emergenza.

Maric ha aggiunto che in alcuni casi sono stati impiegati gli elicotteri per l’evacuazione di abitanti in difficolta’. Sono in corso operazioni straordinarie e di soccorso per l’approvvigionamento di generi alimentari e medicinali nelle zone piu’ impervie e remote. Particolarmente difficile e’ la situazione a Sjenica, nota cittadina del sudovest sull’altopiano di Stara Planina, dove le temperature da una decina di giorni si mantengono al di sotto dei -20. La notte scorsa il termometro e’ sceso fino a -29. In alcune zone della Serbia si sono registrate punte anche oltre i -30, fino al record di -36 gradi.