Mamma no vax vieta a figlio 15enne di vaccinarsi, giudice le dà ragione: dato per buono studio su incertezza scientifica degli effetti

di FIlippo Limoncelli
Pubblicato il 14 Gennaio 2022 16:36 | Ultimo aggiornamento: 14 Gennaio 2022 16:36
Mamma no vax vieta figlio vaccinarsi

Mamma no vax vieta al figlio 15enne di vaccinarsi, giudice le dà ragione: dato per buono uno studio sull’incertezza scientifica degli effetti (foto ANSA)

Una giudice spagnola ha dato ragione a una mamma no vax che si è rifiutata di dare il permesso per la vaccinazione contro il Covid al figlio 15enne, un’opinione contraria a quella del ragazzo stesso e del padre (da cui è divorziata). L’episodio è avvenuto in Spagna, precisamente sull’isola di Tenerife, a metà dicembre.

Giudice dà ragione a mamma no vax: il figlio non si può vaccinare

Il padre del ragazzo aveva richiesto l’intervento della giustizia per ottenere l’appoggio alla sua decisione di far vaccinare il figlio. Ma la magistrata gli ha negato questa possibilità, sostenendo che non risulta chiaro che il bilancio rischi/benefici della vaccinazione contro il Covid sia positivo in questo caso.

Come spiega l’agenzia spagnola Efe, la giudice ha dato per buoni i documenti apportati alla madre per sostenere la propria posizione no-vax: uno studio dell’Università Carlos III di Madrid sugli indici di mortalità e ricoveri provocati dal Covid tra i minori e quello di un dottore di ricerca in Scienze Chimiche. Secondo la risoluzione, in mancanza di dati certi sugli effetti “a medio e lungo termine” del vaccino, prevale “il principio di prudenza” manifestato dalla donna.

Il figlio si potrà vaccinare fra due anni

In conseguenza, per i prossimi due anni sarà lei a poter decidere se vaccinare o meglio il figlio. Le autorità sanitarie spagnole raccomandano la vaccinazione contro il Covid della popolazione generale dai 5 anni in su.