Mamma sieropositiva non crede all’esistenza dell’Aids, allatta la figlia e la infetta

Pubblicato il 14 luglio 2010 14:38 | Ultimo aggiornamento: 14 luglio 2010 14:38

Nonostante fosse malata di Aids ha allattato tranquillamente sua figlia, credendo che il virus non fosse contagioso ed ora è finita sotto processo. Lei, Barbara Seebald, 41 anni, è sieropositiva da circa 20 anni, così come suo marito Leonhard. I due, seguaci del discusso guaritore tedesco Ryke Geerd Hamer, erano convinti che i pericoli del virus dell’HIV fossero dei veri e propri “miti”, inventati dai medici e dalle case farmaceutiche a scopo di lucro.

Barbara, dopo aver contratto il virus, per anni è rimasta nel pieno della salute, particolare che ha avallato la sua convinzione. “Sto benissimo, non ricordo l’ultima volta che sono stata male”  ha detto la donna in tribunale a Graz, in Austria. Stando a quanto raccontano i giornali, la donna si sarebbe prima rifiutata di partorire con il cesareo (che avrebbe diminuito i rischi di un contagio) e poi avrebbe insistito per allattare al seno la piccola Muriel, che ora, a 10 mesi, si ritrova sieropositiva anche lei. Barbara è stata condannata a 10 mesi di carcere, pena sospesa ( è a piede libero) ed ha dichiarato di voler appellare la sentenza.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other