Mar del Nord: a 10 anni muore inghiottito dalla buca di sabbia che aveva scavato

Pubblicato il 4 Luglio 2012 20:37 | Ultimo aggiornamento: 4 Luglio 2012 20:39

BERLINO – Morire per un gioco: un ragazzino di dieci anni di origine austriaca, Sebastian, è morto su una spiaggia nel mare del Nord inghiottito da una buca nella sabbia che lui stesso aveva scavato.

Di Sebastian si erano inspiegabilmente perse le tracce da tre giorni. Poi il 4 luglio la triste scoperta: gli inquirenti hanno trovato il suo piccolo corpo sepolto dalla sabbia su una spiaggia dell'isola di Amrum, sul mare del Nord, dove era in vacanza con i genitori.

Il bambino era andato a giocare con un amichetto domenica scorsa. E poi era rimasto solo, quando il compagno di giochi era dovuto tornare a casa, un po' prima di lui. E' stata la foto di un turista a fornire la traccia decisiva per il ritrovamento: lo scatto mostrava quanto Sebastian fosse immerso nel suo gioco. Aveva scavato una buca di un metro e mezzo e ci era saltato dentro, senza rendersi conto del fatto che le pareti fossero instabili. Così è rimasto travolto, senza via di scampo.