Meghan Markle inguaia Kate Middleton? La difesa di Closer su foto osé: “Ai reali piace”

di redazione Blitz
Pubblicato il 13 giugno 2018 12:25 | Ultimo aggiornamento: 13 giugno 2018 12:25
Meghan Markle inguaia Kate Middleton? La difesa di Closer su foto osé: "Ai reali piace"

Meghan Markle inguaia Kate Middleton? La difesa di Closer su foto osé: “Ai reali piace”

PARIGI  –  Meghan Markle è appena entrata a far parte ufficialmente della Famiglia Reale e crea i primi problemi a Kate Middleton. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play]
Tutta colpa di video e foto in cui, in passato, vuoi per vita privata vuoi per esigenze di copione, è apparsa in abiti succinti, se non addirittura in topless.

Proprio in considerazione di quel materiale “scottante” il settimanale francese Closer ha annunciato di voler continuare la guerra legale contro il duca e la duchessa di Cambridge, per le cui foto in topless è stato condannato ad un risarcimento da 92mila sterline.

Le immagini risalivano all’estate del 2012, quando Kate Middleton venne fotografata in barca in topless mentre era in vacanza con il marito nella residenza del Visconte Linley, nel sud della Francia.

Lo scorso settembre un tribunale francese ha condannato la rivista Closer, del gruppo Mondadori, a pagare 92mila sterline di danni e ha condannato il direttore e il proprietario della rivista a pagare ognuno 45mila euro di multa, il massimo previsto dalla legge.

Adesso gli avvocati del magazine hanno deciso di fare appello, avanzando la tesi che sia “ipocrita” da parte dei reali rivendicare un risarcimento così enorme quando i nuovi membri della famiglia reale sono “felici scattandosi foto sexy”. I legali si riferiscono in particolare ad una foto di Meghan Markle in vacanza in topless e allo spot degli hamburger in cui inscena uno spogliarello.

L’avvocato di Closer Paul-Albert Iweins è deciso a portare quelle immagini in tribunale

“richiedendo che alla coppia reale venga dato un risarcimento di 100 sterline, perfettamente in linea con le cifre previste per la violazione della privacy in altri casi. I nuovi reali sono felici di scattarsi immagini sexy quando ne hanno il controllo, ma poi rivendicano enormi somme di denaro quando non sono autorizzate. C’è un‘ipocrisia ridicola e la cifra oltraggiosa di risarcimento la riflette”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other